04 Mar

Cyber Security e Web: cosa dice il Documento di Sicurezza Nazionale 2020


Il primo Marzo 2021 è stato pubblicato il documento di Sicurezza Nazionale 2020, relativo all’azione dell’intelligence italiana. Dalla sua prima edizione del 2007 questa relazione è disponibile sul sito web dell’intelligence nazionale e fornisce una chiara analisi di quelle che sono le minacce alla sicurezza sul territorio. La relazione è divisa in otto capitoli, due dei quali sono di diretto interesse per il mondo informatico: la minaccia cibernetica, ma anche quella ibrida, intesa come utilizzo del web al fine di creare disinformazione.

13 Jan

Privacy, oltre 400 milioni di euro di sanzioni in Europa nel 2019


Privacy, oltre 400 milioni di euro di sanzioni in Europa nel 2019 Primo Piano Venerdì, 10 Gennaio 2020 00:00 Studio di Federprivacy rileva che lo scorso anno sono state 190 le multe comminate dalle autorità per la privacy nello SEE per un totale di 410 milioni di euro. Il Garante italiano è l'authority più attiva con 30 provvedimenti, mentre la più severa è quella del Regno Unito con sanzioni per 312 milioni. Ancora all'asciutto Irlanda e Lussemburgo. Bernardi: "Fenomeno di autorità di controllo a doppia velocità". Il 44% dei casi per trattamenti illeciti di dati.

17 Dec

Malware attacca Saipem: il ritorno di Shamoon


Nei giorni scorsi l’italiana Saipem è stata colpita da un attacco informatico di non meglio precisata natura. A distanza di pochi giorni emerge un dettaglio molto interessante su quanto accaduto: il malware che ha colpito i sistemi del gruppo sarebbe una diretta derivazione di quel Shamoon che già negli anni scorsi colpì duramente Saudi Aramco (2012) e vittime varie in Arabia Saudita (2016). Saipem ha voluto pertanto fare chiarezza su quanto accaduto, fugando così ogni dubbio circa la possibilità di aver registrato danni a seguito dell’attacco.

27 Nov

Lo scandalo Uber e l’importanza del GDPR


La multinazionale del trasporto privato Uber è nell’occhio del ciclone per uno scandalo che riguarda la gestione dei dati sensibili di milioni di autisti e clienti statunitensi.
L’incidente informatico, che rapidamente sta assumendo una portata globale per quanto riguarda la risonanza sui media, è stato svelato dall’agenzia di stampa Bloomberg. I
fatti si sarebbero verificati ad ottobre 2016, quando il sistema informativo di Uber ha subito un attacco informatico in grande stile.

 

 

Contatta

Via Rebaglia, 1 - 21019 Somma Lombardo (VA)     info@ngway.it

Contatti...